Regionali, Sansa: "Tre proposte per il Ponente: recupero aree dismesse, infrastrutture fisiche e digitali"

Il candidato presidente della coalizione di centrosinistra, Ferruccio Sansa, era ieri nell’imperiese dove è stato ospite della direzione provinciale del Partito Democratico. A margine dell’incontro svoltosi nella sala polivalente di Santo Stefano al Mare ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all’imperiese.

Vogliamo essere idealisti e concreti. Abbiamo tre proposte concrete per Imperia e il suo territorio,” ha dichiarato.

“A Imperia ci sono tantissime aree industriali dismesse. Penso all’Agnesi, all’Italcementi, agli scali ferroviari. Qui dovranno approdare, anche grazie a sgravi fiscali, imprese del settore green che porteranno lavoro, ricerca, sviluppo e tantissimi finanziamenti europei. Si possono anche realizzare dei campus e degli edifici scolastici di cui la città ha tantissimo bisogno.”

Il candidato alla presidenza della regione, supportato dalla coalizione PD-M5S, ha poi parlato di infrastrutture. “Ditemi in cinque anni quali infrastrutture ha fatto la giunta di centrodestra. Il governo di centrosinistra, insieme ai 5 Stelle, ha previsto 21 opere da realizzare in Liguria. Alcune importantissime per l’imperiese come il raddoppio della linea ferroviaria e il prolungamento dell’Aurelia bis. Ma non sono importanti soltanto le infrastrutture materiali, dobbiamo concentrarci anche su quelle digitali. Dobbiamo portare le migliori linee telefoniche e digitali fino all’ultimo borgo dell’entroterra. Tutti devono avere la possibilità di comunicare.”