vallecrosia

Il Circolo Fratelli d’Italia di Vallecrosia interviene con una nota stampa sul risultato delle votazioni alle ultime elezioni regionali liguri.

“Il Circolo Fratelli d’Italia di Vallecrosia, effettuata una attenta analisi del voto regionale a seguito dei risultati delle urne, rileva un grande passo in avanti del Partito dal 2.8% del 2015 al 19.90% (percentuale piĂą alta fra i vari comuni), raggiungendo così il secondo posto all’interno della coalizione.

Tale meta è stata raggiunta grazie ai quattro candidati, Gianni Berrino, Massimiliano Chicco Iacobucci, Sara Serafini e Veronica Russo (vallecrosina, che alla sua prima candidatura ha ottenuto un ottimo risultato) ed ai vari dirigenti, con particolare riferimento al Coordinatore regionale Matteo Rosso, al Vicecoordinatore regionale Michele Scandroglio, al Coordinatore della campagna provinciale Paolo Strescino ed al Coordinatore provinciale Fabrizio Cravero. Ricordiamo anche Antonio Savà, che si è occupato della grafica con estrema dedizione e tutti i militanti e simpatizzanti che si sono adoperati nei numerosi gazebo, con la loro costante presenza, nonché chi ci ha sostenuto.

Veniamo ora al grandissimo risultato del Partito a livello regionale, raggiunto grazie alla sagacia tattica ed organizzativa di Matteo Rosso e di Michele Scandroglio, i quali hanno consentito a Fratelli d’Italia di essere rappresentato da ben due assessori, portando a termine il mandato conferito da Roma, nelle persone di Gianni Berrino, meritatamente riconfermato con le deleghe ai trasporti, al lavoro ed al turismo in continuitĂ  con il lavoro svolto con dedizione e abnegazione nei cinque anni precedenti e di Simona Ferro, con deleghe al personale, alla infanzia, allo sport ed agli animali, brillante avvocato del foro di Genova e membro del Consiglio dell’ordine locale da tre mandati.

Buon lavoro e complimenti a tutti i nostri rappresentanti in Consiglio regionale ed un in bocca al lupo, ricordando che Fratelli d’Italia è un partito unito e coeso, con una leader coerente, preparata e concreta. Tutti noi dovremo “incardinare” queste qualitĂ , facendo in modo che i cittadini “vedano” un po’ della Grande Giorgia in Noi e, soprattutto, nel Nostro operato.”

Articolo precedenteIl Palazzo Comunale di Imperia: storia di un edificio che celebra l’unione tra Oneglia e Porto Maurizio
Articolo successivoCoronavirus, Toti: “Recarsi al pronto soccorso solo se necessario. Evitiamo di sovraccaricarli”