Recuperare la terra per recuperare il proprio essere: l'esperienza di U Picettu e del giovani Marco Mercatelli

Un ritorno alla terra che molti giovani sentono proprio è quello di Marco Mercatelli, giovane di Santo Stefano al Mare che ha deciso che la sua vita aveva un futuro diverso dai cammini prestabiliti.

“Studiavo Psicologia, facevo lavori occasionali, ma solo quando andavo in campagna con mio nonno nella stagione delle olive tornavo a casa felice. Da lì è nata una passione”. E dalla passione un lavoro: da alcuni anni l’azienda agricola “U Picettu” produce olio di oliva taggiasca e prodotti sott’olio molto apprezzati.

Siamo sulle alture di Cipressa e, tutt’attorno a noi, il sole tinge d’oro l’uliveto creando una luce magica: “Mi sono innamorato del nostro olio, della nostra taggiasca. Viviamo in un paradiso, lavorare in questi paesaggi è una cosa che hai dentro e ti viene naturale”.

Marco ci rivela che, oltre agli insegnamenti familiari, molto importanti sono i vari corsi che permettono, oltre ad ampliare le proprie conoscenze, di stringere amicizie con altre realtà creando una vera e propria rete produttiva e sociale nel territorio. Con altri giovani infatti, Marco ha recuperato oliveti oramai abbandonati in valle Argentina ripristinando luoghi perduti ma preziosi.

“La soddisfazione più bella è stata quando un’anziana, guardando il mio lavoro mi disse che vedere un terreno riprendere vita così fa bene al cuore. Questa è stata pura energia per tornare a lavoro il giorno dopo”.