[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/209363647″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]Ricorrono in questi giorni i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma, il primo passo dell’attuale Unione Europea. Per ricordare l’importanza di quel momento e per discutere dei problemi e del futuro dell’Europa, l’Istituto Storico della Resistenza di Imperia ha organizzato due appuntamenti, il primo domani a Sanremo e il secondo dopodomani a Imperia.

Un anticipo di quelli che saranno le tematiche affrontate lo ha dato a Riviera Time l’onorevole Giovanni Rainisio, presidente dell’Istituto. Ospite dei nostri studi, Rainisio ha parlato anche del ruolo che la provincia di Imperia può giocare nello scenario europeo. “Un ruolo importante”, dice, “anche perché qui, già nel 1954, si parlava di Europa e si manifestava a favore del federlaismo europeo”.

Il presidente ha poi parlato della prossima commemorazione di Roberto Di Ferro, 14enne medaglia d’oro della Resistenza, che si terrà domenica prossima a Pieve di Teco.

In conclusione spazio alla politica, con una riflessione sulle primarie del Partito Democratico e il futuro di Imperia.

Articolo precedenteImperia, -73% di pioggia rispetto alla media degli ultimi 50 anni
Articolo successivoLa sensibilità del cavallo, animale dal cuore grande