È il tassello mancante per il completamento del raddoppio ferroviario nella linea Genova-Ventimiglia. Stiamo parlando della tratta Andora-Finale. Circa 31 chilometri, di cui 25 in galleria, a binario semplice, che rappresentano un vero e proprio collo di bottiglia per il traffico dei treni da e verso il Ponente ligure.

    “Continuo a ribadire in ogni sede l’importanza di quest’opera”, dichiara l’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino. “L’ho detto anche a Roma. È un’opera fondamentale non solo per la Liguria, non solo per il Nord Italia, ma per l’intero Paese.  I motivi – prosegue Berrino – sono ovvi e sono quelli di velocizzare i tempi di percorrenza e di spostare tante merci su ferrovia”.

    Sull’importanza dell’opera il parere è unanime da tempo. Sul fatto che possano essere trovate le risorse in tempi brevi qualche dubbio permane. Tuttavia, per l’assessore regionale c’è un fattore che potrebbe accelerare il processo che porta alla realizzazione dell’opera. “Credo che con l’arrivo del Terzo Valico e l’aumento dei traffici che ci sarà sui porti di Savona e Genova il raddoppio si renderà necessario”, dichiara.