Cristian Quesada, consigliere comunale di minoranza a Vallecrosia, è stato ospite nei nostri studi per commentare i primi mesi della nuova amministrazione Biasi.

“Sarò sincero, vedo un’inversione di tendenza rispetto a quelli che sono stati i cinque anni di amministrazione precedenti. Finalmente ci si occupa dell’ordinaria manutenzione di cui la città aveva bisogno. Non si è ancora, però, parlato di cosa si vuole fare per dare un futuro più prospero a Vallecrosia. Ma credo anche che cinque mesi non bastino per fare un bilancio dell’attività amministrativa,” commenta Quesada davanti alle telecamere di Riviera Time.

“Devo però dire – aggiunge il consigliere – che se si decidesse di togliere il sindaco da questa amministrazione, il contributo degli altri elementi sarebbe quasi pari a zero. Un po’ per il carattere condottiero del sindaco che tiene le redini, un po’ perché al di fuori del primo cittadino manca l’esperienza e, in alcuni casi, c’è molta arroganza. Se avessero l’accortezza di ascoltare i consigli, senza prenderli sempre come critiche, probabilmente imparerebbero più velocemente da chi qualche esperienza amministrativa l’ha già avuta. Ci sono ovviamente alcuni elementi che si contraddistinguono, ascoltano e sono intenzionati a collaborare.”

L’intervista si è poi spostata sulle polemiche tra maggioranza e opposizione per quanto riguarda la convocazione delle commissioni e su uno dei temi caldi del momento: il servizio di raccolta rifiuti.