Continua a far discutere a Imperia la querelle a tre tra Assonautica, Comune e Go Imperia. Nelle scorse ore è intervenuto anche il consigliere comunale d’opposizione Giuseppe Fossati, che ha preso le parti del cda della Goimperia, la quale – afferma il consigliere – deve tutelare il suo patrimonio sociale da chi, Sindaco e parte della giunta, ha deciso di spogliarla di un asset strategico e potenzialmente molto redditizio, come il bacino di Oneglia. Tutto il resto – conclude il consigliere – sono chiacchiere da bar”.

La polemica è scoppiata dopo le dichiarazioni del presidente di Assonautica Imperia Lucio Carli, che aveva definito “folli” le richiete fatte per la concessione del bacino di Oneglia, facendo di fatto saltare la convenzione con il Comune di imperia che avrebbe portato – tra le altre cose – anche all’organizzazione delle Vele d’Epoca con cadenza annuale.

Articolo precedenteChiesetta di San Giuseppe, 200 anni di fede ad Arma
Articolo successivoMeteo, in arrivo il caldo nel Ponente: ecco le previsioni per la prossima settimana