QUATTRO DI BASTONI

È disponibile da ieri il primo promo video della punk rock band sanremese Quattro di Bastoni.

Mai più un passo‘ è brano carico dalle classiche sonorità che prendono sia dalla storia del genere sia dai dischi che hanno caratterizzato gli anni ’90 e i primi 2000. Ed è proprio con l’obiettivo di riproporre il punk rock che nasce la band.

“È iniziato tutto quasi per scherzo nel 2018,” racconta Matteo, batterista. “Ci trovavamo in una saletta a Sanremo con Fabio e il Paro (Alessandro Paronuzzi) per passare un po’ il tempo insieme, suonare e bere qualche birra. Si è poi aggiunto Matteo Lavagna.”

Il genere che li ha uniti è quello con il quale sono cresciuti, come tanti altri della loro generazione. Un sound che forse non siamo più abituati a sentire in radio, ma che ci fa ricordare il passato con nostalgia.

“Il punk è uno dei generi nei quali ci rispecchiamo maggiormente. Lo ascoltiamo fin da quando siamo ragazzini. Suonare i Ramones o i Derozer ci riporta a quegli anni spensierati con le birre in mano a saltare sotto i palchi,” spiegano. “Abbiamo iniziato con cover di band storiche per poi passare a pezzi nostri.”

Con lo stesso spirito di spensieratezza nasce il nome ‘Quattro di Bastoni’. “Un po’ come quando dopo una serata tra bar e pub, torni a casa e ti sdrai sul letto con braccia e gambe aperte… a quattro di bastoni,” spiega Fabio Foresio, chitarrista.

‘Mai più un passo’ il cui video è disponibile su YouTube è stato scritto da Matteo, voce del gruppo. Racconta una parte della sua storia e della sua vita. “Un momento di convivenza nel quale avevo lasciato da parte la musica. La canzone racconta propria la voglia di riprendere la chitarra e tornare a fare serate e a brindare con gli amici,” racconta.

“La canzone fa parte di un primo EP mai pubblicato: sia per l’impossibilità di proporlo live a causa della situazione Covid, sia per il fatto che alcune tracce sono state poi modificate in sala prove. Approfitteremo di questo tempo per andare in studio a registrare il nostro primo album. Siamo quasi pronti,” conclude Alessandro.

Di seguito il video promo, mentre in alto la video intervista alla band.