[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/233797894″]”Non nascondo una certa ansia per i prossimi mesi”. Ad ammetterlo il presidente della Provincia, Fabio Natta, che ha commentato l’inizio dell’anno scolastico.

“Se verrà confermato il deficit di 8 milioni dell’ente Provincia, sarà impossibile garantire servizi fondamentali quali la scuola e l’istruzione,” prosegue Natta.

Si torna a parlare così delle difficili condizioni in cui vertono gli edifici scolastici e della cronica mancanza di risorse delle Provincie che, nonostante la declassificazione ad enti di secondo livello, mantengono fondamentali servizi che necessitano risorse economiche importanti.

In queste condizione, non rischia solo di saltare la manutenzione straordinaria degli istituti scolastici, ma anche quella ordinaria.

“Ci auguriamo che questo non accada; ma siamo l’anello debole della catena. Chi è deputato a prendere delle decisioni deve rendersi conto delle conseguenze e ricadute negative sulle famiglie e i cittadini.”

Articolo precedenteInizio anno scolastico 2017 a Ventimiglia, l’assessore Nesci: “Vaccini, bene il modello ligure”
Articolo successivoBadalucco, è rinato il “giardino” di piazza Marconi grazie a Badabum