Proseguono le procedure inerenti all’iter per la realizzazione del nuovo ospedale unico provinciale che sorgerà a Taggia e verrà finanziato dall’Inail con un investimento di 225 milioni di euro. Negli ultimi giorni ci sono state ulteriori interlocuzioni tra l’Inail, Regione Liguria e Asl al fine di procedere con tutta una serie di adempimenti necessari e propedeutici.

“Entriamo nel vivo della realizzazione dell’ospedale nuovo. Il finanziamento c’è ed è già stato confermato a dicembre 2018. Ora siamo nella fase delle interlocuzioni con l’Inail, che deve seguire tutta la parte progettuale, e con il comune di Taggia che deve individuare l’area esatta a nord della stazione ferroviaria. Si dovrà poi proseguire con tutte le pratiche inerenti agli espropri,” spiega l’assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale.

Un iter che, salvo imprevisti, dovrebbe terminare entro circa un anno e mezzo. Poi si passerà alla fase pratica e alla costruzione.

Si dovrà però ora cominciare a ragionare anche sul miglioramento dei collegamenti e delle infrastrutture all’interno della Provincia. Partendo da un prolungamento dell’Aurelia Bis che possa connettere Taggia a Imperia e Ventimiglia a Sanremo.

“Sono sicura – commenta l’assessore Viale – che il bisogno di salute primario delle persone, unito all’unione dei sindaci che stanno affrontando la problematica chiedendo risposte al Governo, saranno elementi in grado di scardinare le lungaggini che il territorio ha subito sul tema delle infrastrutture.”