milano sanremo

L’U.C.I. – Union Cycliste Internationale, organo mondiale di governo del ciclismo professionistico, sta per annunciare ufficialmente il rinnovatissimo calendario sportivo che si concentrerà negli ultimi cinque mesi del 2020.

Partenza in piena estate con ‘Le Terre Bianche’ il primo agosto in provincia di Siena. A seguire il Giro di Polonia, breve corsa a tappe di valore medio-basso, con la prima corsa-monumento, la Milano-Sanremo in programma sabato 8 agosto.

Poi una serie di corse e giri brevi in preparazione del Tour che dovrebbe scattare il 29 agosto da Nizza (arrivo a Parigi il 20 settembre) ma su quella data c’è ancora da aspettare l’okay del governo francese che al momento vieta ogni competizione sportiva sino a inizio settembre e potrebbe concedere una deroga ad hoc.

I Mondiali 2020 a Martigny si terranno dal 20 al 27 settembre, e poi il Giro d’Italia dal 3 al 25 ottobre.

Ma in sovrapposizione di date con il Giro ci saranno alcune imperdibili classiche del nord, come la Liegi-Bastogne-Liegi (4/10), l’Amstel (10/10), la Gand-Wevelgem (11/10), Giro delle Fiandre (18/10), una situazione che inevitabilmente impoverirà qualche prova, in vista delle ultime due super-classiche quali la Parigi-Roubaix del 1 novembre, e il Lombardia il 14 novembre.

Ma anche la Vuelta dovrà confrontarsi con un calendario super-compatto a cause delle date che le sono state assegnate, che vanno dal 20 ottobre all’8 novembre.

Articolo precedenteDue giorni di risultati positivi e la Costa Azzurra si colora di ‘verde’ in vista della Fase 2
Articolo successivoFase 2, trasporto pubblico in Liguria, CGIL: “La campagna elettorale permanente rischia di farla da padrone mettendo in secondo piano ruoli e competenze”