[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/233986757″]Oltre 3600 codici verdi, 1300 codici gialli, 722 codici bianchi e 90 codici rossi nel mese di agosto e nelle prime due settimane di settembre.

È stato un vero e proprio boom di accessi quello che si è verificato nei pronti soccorsi di Sanremo, Imperia e nel punto di primo intervento di Bordighera.

Numeri maggiori rispetto lo stesso periodo dello scorso anno e che hanno causato alcune problematiche, soprattutto nei periodi di maggiore affluenza come la settimana di Ferragosto.

Nonostante tutto, i dati ufficiali dell’Asl 1 Imperiese mostrano come allo stesso tempo siano diminuiti in generale i tempi di attesa e di permanenza in pronto soccorso.

“L’estate è andata piuttosto bene e abbiamo visto dei miglioramenti nell’erogazione dei servizi. Ma c’è ancora molto da fare soprattutto per quanto riguarda la presa in carico dei codici verdi,” commenta Marco Damonte Prioli, direttore generale dell’Asl 1.

A Riviera Time, Prioli fa un bilancio delle settimane appena trascorse.

Articolo precedenteAsilo di Bussana, lavori agli sgoccioli: lunedì si riapre
Articolo successivo“Estate assolutamente positiva, settembre mese degli intenditori”