Progetto Risq'eau, prevenzione e autoprotezione in caso di alluvioni

Il progetto Risq’eau, cofinanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia Francia ALCOTRA 2014-2020, ha come obiettivo l’aumento della resilienza dei territori ALCOTRA a rischio di inondazioni improvvise e inquinamento.

Il progetto Risq’eau raccoglie una sfida comune per territori italo-francesi composti da piccoli bacini in situazioni di estrema fragilità e vulnerabilità e colpiti da eventi meteo avversi sempre più frequenti e violenti, caratterizzati da piogge molto intense con una forte variabilità spaziale, che provocano repentini fenomeni inondativi con gravi danni a persone e cose.

L’obiettivo principale del progetto consiste nell’aumentare la resilienza dei territori coinvolti, dotandoli di un efficace sistema previsionale e di allertamento delle alluvioni, valutarne il rischio da inquinamento marino e aumentare la conoscenza sui fenomeni stessi e sulle misure di autoprotezione da adottare.

“Lo scopo – spiega Monica Previati del Centro di Formazione G. Pastore di Imperia – è quello di formare e informare cittadini e alunni su come comportarsi in caso di alluvioni. Grazie a diversi enti, compresi i Comuni di Imperia, San Lorenzo al Mare e Vallecrosia, abbiamo attuato diverse iniziative. Abbiamo creato una brochure informativa, stiamo attivando un sito internet, abbiamo una pagina Facebook, stiamo cercando di diffondere la conoscenza sia tecnica che pratica di quelli che sono i fenomeni alluvionali e su come si possa rispondere affinché ci si possa salvare e si possano aiutare gli altri”.