[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/249055458″]Il Tursiope è una specie di delfino diffusa in tutto il mondo, anche nel Mediterraneo e nel Mar Ligure.

Nonostante sia uno dei cetacei più avvistati al mondo, la popolazione del Mediterraneo è considerata vulnerabile ed è inserita nella Red List IUCN delle specie minacciate a causa dell’elevato grado di alterazione dell’habitat dovuto alla massiccia presenza dell’uomo.

Nella zona del Levante (Genova – La Spezia) il Tursiope viene studiato già dal 2001. Nel Ponente ligure, invece, nessun ente ha mai condotto uno studio focalizzato e specifico su questo tipo di delfino. Questo perché, a causa della morfologia del fondale e della conseguente minore presenza rispetto il Levante, gli avvistamenti sono stati storicamente più rari.

Negli ultimi tre anni, però, abbiamo assistito ad una inversione di tendenza con segnalazioni di avvistamenti triplicate.

Da qui nasce l’idea del progetto pilota “Delfini del Ponente” che partirà nella primavera del 2018 grazie alla cooperativa Costa Balenae di Imperia e allo Yacht Club Imperia, partner del studio scientifico.

Lo scopo è quello di raccogliere dati sulla presenza e la distribuzione di questi delfini nelle acque davanti alle coste del Ponente ligure così da valutare la necessità di misure di conservazione e protezione.

Ce ne ha parlato il biologo marino Davide Ascheri di Costa Balenae.

Le riprese dei Tursiopi in immersione sono gentilmente concesse dal Naturalista Luca Bittau.