video
02:29

La preparazione è quella del mojito ma gli ingredienti sono completamente diversi: stiamo parlando del ‘cocktail ponentino’, un drink che si può definire 100% ligure viste le materie prime utilizzate.

A presentarcelo è Nicola Perotti, barista di Sanremo: “Lo abbiamo chiamato ‘ponentino’ perché a tutti gli effetti utilizziamo prodotti che provengono dal nostro territorio. Erroneamente lo definiamo un mojito, anche se la struttura può essere quella. Viene preparato utilizzando i limoni di Sanremo, infatti una volta questa città era un agrumeto, il basilico, che va a sostituire la menta, e due prodotti di qua: il Moscatello di Taggia e il gin “Taggiasco”.

Quello che ci piace è il poter parlare di questo territorio, dei suoi prodotti, dei suoi frutti e delle sue erbe aromatiche. Questo è possibile farlo negli ultimi anni perché ci sono clienti che sempre di più vogliono conoscere cose nuove, questo ha permesso una rifioritura dell’industria liquoristica italiana che ha una tradizione eccezionale, nella fattispecie la crescita di aziende che producono prodotti artigianali. Questo ci permette di parlare di Liguria, che è una terra eccezionale e ha prodotti straordinari”.