fidapa

Oggi, martedì 8 maggio, per la prima volta tutte le sezioni italiane di Fidapa BPW celebrano l’Open Day, giornata dedicata alla condivisione di obiettivi, iniziative e progetti.

La Fidapa √® un¬†movimento femminile¬†di¬†opinione¬†che ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle¬†donne¬†che operano nel campo delle¬†arti¬†delle¬†professioni¬†e degli¬†affari.¬†A tale scopo si propone molteplici obiettivi, tra i quali:¬†valorizzazione¬†delle¬†competenze¬†e della¬†preparazione¬†delle socie attraverso momenti di confronto, approfondimento e studio; iniziative rivolte a tutte le donne per promuovere una consapevole partecipazione alla vita sociale e politica, adoperandosi per rimuovere gli ostacoli ancora esistenti, dando cos√¨ applicazione all’art. 3 della nostra Costituzione Italiana. Inoltre¬†l‚ÄôAssociazione,¬†si fa portavoce delle¬†donne¬†che operano nei diversi¬†settori,¬†presso le¬†Organizzazioni¬†e le¬†Istituzioni nazionali, europee¬†e¬†internazionali.

La Fidapa esiste in Italia dal 1930 e conta oggi circa 300 sezioni distribuite su tutto il territorio nazionale raggruppate in sette distretti per un totale di circa 11.000 socie iscritte. La Sezione di Imperia nasce nel 1964 e ad oggi conta circa 60 socie.

‚ÄúLa sezione di Imperia, grazie al buon numero di socie, tra¬†ordinarie¬†e¬†young¬†–¬†afferma l‚Äôattuale¬†Presidente Giampiera Lupi,¬†insegnante presso il Liceo Linguistico –¬†negli anni, continuativamente, √® sempre stata presente sul territorio con numerose iniziative rivolte alla cittadinanza e spesso in¬†collaborazione con Enti e altri Associazioni.¬†Tra gli eventi pi√Ļ recenti ricordiamo con piacere convegni informativi sui temi della violenza e medicina di genere e della tutela dei diritti dell‚Äôinfanzia che, con la¬†Carta¬†dei¬†Diritti della Bambina¬†propone una concreta azione di contrasto alle discriminazioni. Gli interventi di educazione alla¬†parit√† di genere¬†e di sensibilizzazione e prevenzione vengono attuati a largo raggio sul territorio anche in partenariato con il¬†Centro Antiviolenza¬†della nostra¬†Provincia. Ci siamo inoltre occupate di dislessia, di cyber bullismo e per vari anni abbiamo partecipato alla¬†Fiera¬†del¬†Libro, presentando libri di autrici femminili‚ÄĚ.

Continua¬†Enrica Chiarini, assistente sociale¬†e¬†Referente Young¬†della¬†Sezione:¬†“Un‚Äôattenzione particolare √® sempre stata rivolta anche alla commemorazione e celebrazione di date di rilevanza internazionale, quali la¬†Giornata della Memoria,¬†in occasione della quale, per diversi anni, sono stati coinvolti gli¬†Istituti scolastici¬†con concorsi a tema e istituzioni di borse di studio, e quella dell‚ÄôEqual Pay Day¬†che segna la differenza di trattamento economico tra lavoratore uomo e lavoratrice donna. Il tema nazionale per il biennio 2017-2019, inoltre, riguarda la creativit√† femminile e la cultura dell‚Äôinnovazione motori di diverso sviluppo socio-economico. Obiettivi e progetti. “La declinazione del tema nazionale, nei primi mesi di quest‚Äôanno ci ha spinto ad organizzare la apprezzatissima mostra fotografica allestita presso la suggestiva Palazzina Liberty di Borgo Marina, durante i giorni della manifestazione¬†SOLEVENTO¬†lo scorso aprile”.

L‚Äôattuale tema internazionale, “Potenziare le donne per realizzare gli obiettivi dello sviluppo sostenibile”¬†‚Äď continua¬†Valeria Angeloni,¬†odontoiatra e socia Young –¬†ci ha stimolato ad organizzare, all’interno della¬†Settimana¬†del Festival della¬†Salute¬†della Asl 1 Imperiese, una serata che ha avuto luogo presso il¬†Teatro dell‚ÄôAlbero¬†a¬†San Lorenzo al Mare¬†allo scopo di far riflettere sull’importanza dell‚Äôallattamento al seno e della lettura nella prima infanzia. L‚Äôoccasione √® stata propizia per collaborare ottimamente in sinergia con altre associazioni femminile quali ilSoroptimist¬†e¬†l‚ÄôAssociazione Provinciale Donne Medico”.

L’impegno della FIDAPA continua nei prossimi mesi con un fitto calendario di incontri ed iniziative di approfondimento per le socie e di sensibilizzazione ed informazione rivolte a tutta la cittadinanza.

Conclude la Presidente¬†‚ÄúLe numerose attivit√† realizzate e in progetto non sarebbero possibile senza la partecipazione e l‚Äôimpegno fattivo delle socie , tra queste mi piace ricordare la socia fondatrice¬†Giuliana Canale Privitera¬†e la¬†Socia onoraria Emma Trasciatti Acquarone.¬†Penso proprio di poter affermare che la grande forza di questa nostra Sezione sia data dalla complementariet√† e dalla sinergia con la quale tutte le socie, dalle ultra ottantenni alle appena trentenni, collaborano e agiscono con entusiasmo e spirito d‚Äôiniziativa‚ÄĚ.