Si è svolta questa mattina la prima prova dell’esame di maturità 2018, che prevede per tutti gli istituti lo svolgimento del tema di italiano.

    Gli studenti hanno dovuto scegliere tra quattro tipologie di tracce, uguali per tutte le scuole d’Italia: nell’analisi del testo è uscito un brano da Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani. Le altre tracce invece sono state queste:

    Saggio breve
    – Ambito artistico-letterario
    La solitudine, con quadri di Edward Hopper, Giovanni Fattori e Edward Munch, e testi di Francesco Petrarca, Emily Dickinson, Alda Merini e Salvatore Quasimodo;

    – Ambito socio-economico
    La creatività come dote d’immaginare e come risultato di talento e caso, con due articoli tratti dalla Lettura del Corriere della Sera;

    – Ambito storico-politico
    Massa e propaganda, con un brano tratto dal saggio Nemico e propaganda dello storico Andrea Baravelli e dal librone La politica di Raffaella Sau;

    – Ambito tecnico-scientifico
    Bioetica e clonazione, con un articolo di Focus, un estratto del libro La bioetica in laboratorio del filosofo Demetrio Neri, e un paragrafo della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea;

    Tema di argomento storico
    La cooperazione internazionale, con citazioni di discorsi di Aldo Moro e Alcide De Gasperi;

    Tema di ordine generale
    L’articolo 3 della Costituzione, che parla della uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione italiana;

    Per la prima prova della maturità, iniziata questa mattina alle 8.30, gli studenti hanno avuto a disposizione al massimo sei ore. Al termine della prova abbiamo raccolto le impressioni a caldo degli studenti imperiesi.