la caletta del gabbiano ospedaletti spiaggia

Archiviato il primo fine settimana di luglio, anche le spiagge di Ospedaletti stanno iniziando a trovare il ritmo degli anni scorsi anche se il condizionamento per tutto quello che è successo, e che speriamo di esserci lasciati alle spalle, è ancora piuttosto evidente.

“Si manifesta in settimana quando c’è molta meno gente rispetto all’anno scorso – ci dice Alessandro Grazzini che gestisce la spiaggia libera attrezzata de La Caletta del Gabbiano, la prima che si incontra per chi arriva da Sanremo.

“Il tratto di arenile che ho a disposizione – dice – è piuttosto piccolo, il mare mosso e qualche bizza del meteo non ci hanno molto aiutato in questo avvio di stagione. Ma io resto ottimista e chi mi conosce sa che io dico sempre: quando c’è il sole e il mare è calmo io sono felice a prescindere, è la mia filosofia che cerco di trasmettere a chi viene in questa spiaggetta”.

“Con lo spazio disponibile, ho la possibilità di piazzare una cinquantina di lettini. Ma con le regole sul distanziamento ho dovuto ridurre questi numeri a 35 o al massimo 40 se ci sono famiglie che possono stare raggruppate. I clienti li ho fidelizzati nel tempo, ci sono quelli che abitano qui sopra e ci sono quelli che arrivano da Sanremo, e ogni anno per fortuna c’è un certo ricambio e facce nuove”.

I prezzi? Invariati da quattro anni. Due lettini e un ombrellone a luglio li propongo a 20 euro, ad agosto invece a 25 euro. Proprio come l’anno scorso”.