giovanni toti

“Mai come in questo momento in cui l’Italia e la Liguria si apprestano a ripartire, il nostro Paese ha bisogno di un’informazione forte, libera e pronta a formare sempre di più un’opinione pubblica consapevole. Il lavoro giornalistico va tutelato e ora più che mai chi produce informazione, dopo un periodo così delicato come quello della pandemia, deve ricevere quell’attenzione che merita e vedere riconosciuti i propri diritti”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in vista del presidio, oggi pomeriggio, organizzato dall’Ordine dei Giornalisti della Liguria e dall’Associazione Ligure Giornalisti davanti alla Prefettura sulla crisi dell’editoria.

“Regione Liguria – conclude Toti – è da sempre in prima linea, nel rispetto delle proprie competenze, per tutelare i giornalisti. Oggi finalmente stiamo superando l’emergenza sanitaria, che ha visto tanti giornalisti, spesso precari, in prima linea con un ruolo fondamentale anche per contrastare le fake news. Nelle prossime settimane potrà riprendere il percorso che era stato avviato prima della pandemia per l’assunzione a tempo indeterminato di tre professionisti a rinforzo dell’Ufficio Stampa dell’Ente”. 

Articolo precedenteIntensificati i controlli di Polizia a Ventimiglia: trentadue arresti in due mesi alla frontiera
Articolo successivoRiparte il servizio interno, Lupi (Confcommercio): “Passo in avanti molto atteso. Turismo? Sarà una stagione positiva”