francesco basso

Nella sede della Fondazione Bellonci sono stati resi noti i 135 libri proposti in gara per la prima edizione nazionale del Premio Strega Poesia. Tra questi c’è il libro del giornalista Francesco Basso “Poesie di Domani”, presentato come la prima raccolta dell’autore. Basso ha già pubblicato, in precedenza lavori letterari tra i quali il saggio “Lucio Fulci – le origini dell’horror”, edito da Il Foglio Letterario di Piombino, l’originale “Horror Chef”, una psichedelica unione tra ricette di cucina e narrativa, il romanzo “Caso Voronoff – Tutta la Verità sull’Uomo Scimmia”, di All Around Edizioni, in cui viene ricostruita la vita di uno degli scienziati fra i più celebri al mondo. Alcuni suoi racconti, inoltre, fanno parte di raccolte letterarie come il “Cacciatore di Cuori” pubblicato nell’Antologia “Dritto al Cuore” (Galaad Edizioni), promossa dall’ospedale Bambin Gesù di Roma, insieme a scrittori del calibro di Carlo Lucarelli e Andrea G. Pinketts, e “Quadro della Situazione” che compare nella recente antologia “Lettere al fronte” (All Around Edizioni), dove il mondo visuale incontra quello della scrittura. Con “Poesie di Domani”, pubblicato nel giorno di San Valentino 2023, selezionato per la prima edizione del Premio Strega Poesia, Basso si cimenta in questa nuova avventura proponendo questa raccolta di 38 componimenti d’amore di distopia del quotidiano.

Tra gli autori in concorso, in questa rassegna poetica figurano il Premio Strega narrativa 1979 Ferdinando Camon, Claudio Damiani, Vivian Lamarque, Gabriella Sica, Bruno Tognolini, Lello Voce, Viviana Viviani e Francesco Targhetta. Ci sono anche poetesse e poeti che si muovono in diversi confini come Morgan, Giorgia Soleri, Lelio Bonaccorso e Umberto Fiori. Alla scadenza del 28 febbraio scorso, gli editori hanno proposto 120 titoli, uno per ogni editore, ai quali si sono aggiunti 15 titoli ulteriori richiesti dal comitato scientifico. Il nuovo premio di poesia, con i nomi dei concorrenti è stato annunciato nella Giornata mondiale della Poesia, nella sede della Fondazione Bellonci a Roma, dal presidente Giovanni Solimine e dal direttore Stefano Petrocchi. Presente il comitato scientifico composto da Maria Grazia Calandrone, Andrea Cortellessa, Mario Desiati, Elisa Donzelli, Roberto Galaverni, Valerio Magrelli, Melania Mazzucco, Stefano Petrocchi, Laura Pugno, Antonio Riccardi, Enrico Testa e Gian Mario Villalta. Alla fine del mese di aprile 2023 verrà resa nota una prima rosa di titoli, che non è ancora stato stabilito quanti saranno, che accederanno alla selezione della cinquina. I cinque libri finalisti saranno annunciati il 19 maggio al Salone del Libro di Torino e saranno scelti dal comitato. Un’ampia giuria composta da personalità della cultura determinerà l’opera vincitrice. Il premio verrà assegnato il 5 ottobre, a Roma, al Tempio di Venere, all’interno del Parco archeologico del Colosseo. La cinquina sarà ospite in diverse località italiane: il 27 maggio, 38° parallelo, a Marsala; 3 giugno, Cervo Ti Strega, a Cervo; 14 luglio, Museo Maxxi, a L’Aquila; 13/17 settembre Pordenonelegge, a Pordenone.

Il Premio Strega Poesia nasce per dare visibilità alle diverse esperienze di scrittura poetica, che meritano tutte ascolto e rappresentazione, segnalando la produzione italiana di più alta qualità letteraria e significato nel mondo contemporaneo.