Premio "Semeria", consegnata la menzione d'onore a Ugo Moriano per il suo romanzo ispirato al traffico di migranti

È stata consegnata a Ugo Moriano, in occasione dei Martedì Letterari del Casinò di Sanremo, la targa per la menzione d’onore al premio letterario “Semeria” per il suo romanzo “Agguato a Monte Carlo”, il secondo libro di una trilogia che prende vita dalle pagine di cronaca sul confine italo-francese.

“Ho cominciato a ragionare sul traffico di migranti – spiega Moriano – e mi sono immaginato, spero non accada mai e che non sia così, che queste persone arrivate in Italia nella speranza di una vita migliore potessero essere vittima del traffico d’organi. Queste persone che sono “nessuno” quando spariscono nessuno le cerca. Ci diciamo tutti che sono scappati in Francia, ma se fossero spariti sul serio?”

A indagare su questa storia il Maggiore Umberto Gamondo dei Carabinieri.

“Diversamente dai classici gialli – spiega Moriano – dove l’investigatore è intoccabile e nei quali il criminale scappa, nelle mie storie la malavita reagisce e lo fa violentemente.”

A consegnare la targa sono state l’assessore alla cultura di Sanremo, Silvana Ormea, e la consigliere del Casinò di Sanremo, Barbara Biale. La trilogia è composta da “Attacco dal Cielo”, “Agguato a Monte Carlo” e “Il Segreto del Confessionale”.

A Riviera Time l’intervista con lo scrittore Ugo Moriano.