Sono stati premiati ieri, al villaggio della Vela dello Yacht Club Sanremo, i vincitori del Premio Letterario Internazionale “Casinò di Sanremo Antonio Semeria”. 

Giunto alla sua quinta edizione, il Premio “Antonio Semeria” ha registrato una grande attenzione nel panorama culturale italiano e non solo.

Davanti al Comitato d’onore, presieduto dal Prefetto della Provincia di Imperia, dott. Alberto Intini, la giuria popolare ha valutato e votato finalisti. La giuria tecnica del Premio, presieduta dal dott. Matteo Moraglia, con l’apporto del prof. Francesco De Nicola, ha stilato la graduatoria delle sillogi e dei romanzi inediti partecipanti ed ha decretato i finalisti.

Due le categorie premiate: poesia inedita e narrativa inedita. Matteo Bottone con “Velate impronte” si aggiudica la vittoria nella categoria Poesia. Primo posto nella categoria Narrativa per Giulia Dalla Verde con “Mistral”.

Alla cerimonia è intervenuto anche lo scrittore, giornalista e saggista Piero Bianucci, che ha ricordato con il suo ultimo libro ”Camminare sulla luna” (Giunti) l’importante cinquantennio dalla prima passeggiata lunare.

“La quinta edizione segna il raggiungimento di un bel traguardo – commenta Massimo Calvi, Presidente del Cda Casinò Spa – Penso che nelle mission della Casa da Gioco ci sia anche quella dello sviluppo delle attività culturali e questo Premio può essere un volano per evidenziare i talenti della letteratura”.

Il premio è stato intitolato a Antonio Semeria, illustre personalità sanremasca, eccellente professionista, amministratore pubblico, editore, scomparso nel 2011 che nominato presidente del Casinò negli Anni 80, sostenne la nascita dei Martedì Letterari, come prosecuzione de “I Lunedì letterari” di Luigi Pastonchi.

Le interviste al dott. Matteo Moraglia, Piero Bianucci e Massimo Calvi.