Si torna a discutere ancora una volta dei cantieri nautici Vitulano nel Porto Vecchio di Sanremo. La questione nasce un anno fa quando a seguito delle sentenze del Tar e del Consiglio di Stato, l’amministrazione decideva di rientrare in possesso delle aree per la perdita del titolo di concessione dei cantieri stessi.

Il 19 ottobre scorso il Tribunale di Imperia dichiarava però che lo sgombero era illegittimo e il Comune era stato costretto a riconsegnare le aree. Una vicenda complicata e una sentenza del tribunale ordinario che andava contro sia il parere del Tar sia del Consiglio di Stato. Proprio per questo l’amministrazione aveva dichiarato fin da subito che sarebbe andata in fondo alla questione.

“Il comune ha il diritto di recuperare quelli che sono spazi non concessi”, afferma l’Assessore Mauro Menozzi: “Non è facile spiegare ai cittadini che ci sono tutte queste controversie. Il Comune si deve sempre rapportare in una maniera corretta ovviamente a tutela di tutti per quanto riguarda questi aspetti legali”, conclude.

Il Porto Vecchio è in questo momento oggetto di diverse idee e progetti di riqualificazione importanti e che potrebbero cambiare il volto della città di Sanremo.