Questa mattina è stato dissequestrato il magazzino di cantiere, adibito a locale intrattenimento negli originali progetti della Porto di Imperia SpA, dove pochi giorni fa la Capitaneria di Porto aveva effettuato un sopralluogo, su segnalazione confidenziale, rinvenendo rifiuti di diverso tipo.

Non essendo stati riconducibili alla GoImperia i rifiuti presenti nel locale sequestrato e non avendo rilievo penale il deposito temporaneo che non richiede alcuna autorizzazione specifica sono stati rigettati sia la richiesta, sia la convalida di sequestro promossa dalla Capitaneria di Porto.

La GoImperia, riservandosi ogni iniziativa volta alla comprensione delle vicende per cui fu sopralluogo e sequestro del locale, si è già attivata per la rimozione del materiale in esso depositato che sarà preventivamente inventariato e ricondotto, ove possibile, ai proprietari.