pontedassio

L’amministrazione comunale di Pontedassio sabato 7 agosto alle ore 19.00 presso la corte dello storico palazzo del comune ha organizzato una serata di cultura, musica ed enogastronomia.

La manifestazione si aprirà con l’inaugurazione della prima panchina letteraria della Liguria, caratterizzata dalla rappresentazione del tipico paesaggio ligure, ben descritto nei libri dello scrittore ponentino Francesco Biamonti. Da due libri di questo autore sono state tratte le frasi che sono presenti sulla panchina, anche nella traduzione in dialetto di Pontedassio. Questo evento è strettamente legato alla ripresa dell’unico concorso a livello regionale di narrativa nelle varietà linguistiche liguri (dialetti liguri), dopo la pausa della pandemia.

La serata culturale proseguirà con la valorizzazione delle eccellenze della Liguria con il progetto Assaggia la Liguria, racconti e assaggi guidati dal Consorzio di tutela del basilico genovese dop, dal Consorzio di tutela olio dop Riviera Ligure ed Enoteca regionale. Seguirà la degustazione di piatti e vini tipici locali.

L’amministrazione comunale ha contattato le attività e le associazioni presenti sul territorio, che hanno risposto in modo molto collaborativo. I produttori vinicoli locali offriranno degustazioni di ben sei tipi diversi di vino. I vini saranno di volta in volta presentati da 4 sommelier dell’AIS Associazione Italiana Sommelier, delegazione di Imperia.

Le Proloco del comune di Pontedassio saranno impegnate a cucinare alcune tipiche prelibatezze liguri. Verranno serviti prodotti delle aziende locali. Anche l’associazione 360 Liguria sarà presente alla manifestazione con diverse aziende agricole e una gradita collaborazione.

Il gruppo della Camerata Musicale Ligure proporrà un piacevole intermezzo sulle note delle colonne sonore di film celebri.

La manifestazione è gratuita. A causa delle norme anti contagio i posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione al numero +39 389 8844118, anche via WhatsApp.

L’inaugurazione e la serata enogastronomica si svolgono con il patrocinio della Regione Liguria.

“L’evento intitolato ‘Note musicali e prelibatezze locali’, ideato con passione e col giusto risalto dal sindaco Ilvo Calzia e dall’amministrazione di Pontedassio col supporto di tanti volontari e delle Proloco – spiega Alessandro Piana, vicepresidente di Regione Liguria con deleghe all’Agricoltura e al Marketing Territoriale – rispecchia le grandi potenzialità del territorio unendo il rilancio del rinnovato Concorso di prosa dialettale con l’inaugurazione della prima panchina letteraria della Liguria dedicata allo scrittore Francesco Biamonti, che ha sempre celebrato la verticalità del nostro paesaggio unita all’orizzontalità del mare. In serata i diversi momenti “Dop che storia” (Progetto Assaggia la Liguria con la curatela del Consorzio di Tutela del Basilico Genovese DOP), le degustazioni di vini e l’apericena con piatti locali esalteranno le produzioni altamente distintive di questa zona, apprezzate ben oltre i confini nostrani. Dalla letteratura alla sapienza dei mestieri tradizionali sino ai diversi linguaggi dell’arte, la manifestazione promette di coinvolgere i cinque sensi nella promozione dell’intera filiera agricola evidenziando i valori dei nostri produttori. Impreziosisce ulteriormente la serata la musica della Camerata Musicale Ligure che unisce e ristora lo spirito”, conclude.

“Un bellissimo progetto che valorizza la lettura e gli autori del nostro territorio, che consentirà ai cittadini ed ai turisti di godere delle bellezze dell’entroterra in pieno relax, accomodati sulle parole di personaggi collegati alla nostra storia. Il racconto avviene attraverso la creatività di un artista locale, Francesco Biamonti, che nei suoi libri ha descritto in modo eccelso le bellezze del panorama ligure. Questo rende le opere uniche e ricche delle nostre tradizioni”, afferma l’assessore regionale Marco Scajola.

Articolo precedente“Restart Sanità Liguria”: presentato il piano per il rilancio del sistema regionale. Toti: “64 milioni di euro d’investimenti, semplificazioni per attività sospese causa pandemia”
Articolo successivoSan Bartolomeo al Mare, le precisazioni del sindaco Valerio Urso sulla pratica dell’edificio Ondina