Ponente ligure, online l’area didattica dell’associazione InfoRmare: lezioni e fotografie scaricabili per insegnati e studenti

informare

www.informare.net – Area didattica: ecco la pagina del sito www.informare.net che l’Associazione di divulgazione scientifica Informare ha realizzato per tutti gli insegnanti e gli studenti che volessero approfondire argomenti legati all’ecologia e alla biologia marina, con particolare attenzione a quella del ponente ligure.

“Ci rendiamo conto”, spiega la biologa Monica Previati, referente scientifica dell’associazione, “del difficilissimo momento che studenti e insegnanti stanno vivendo. Non potendo far altro, abbiamo creato la pagina “area didattica” con tre diverse sezioni (Lezioni sul mare; Libreria del mare; Fotografie) dove è possibile guardare e scaricare, ovviamente gratuitamente, foto, lezioni video sugli habitat marini di pregio, sugli ambienti profondi, sulle plastiche in mare con dettagli relativi alle valenze locali. Per gli insegnati è possibile visionare e scaricare lezioni in power point, brochure, libri e documenti, sia in italiano che in inglese, dedicati solo per citarne alcuni al tema della biologia ed ecologia marina, dell’inquinamento da plastiche, delle specie protette e delle norme vigenti di tutela del territorio, oltre a link a siti cartografici regionali”.

“Siamo anche disponibili”, prosegue il video-operatore dell’associazione Fabio Rossetto, “a supportare i ragazzi che volessero fare tesine o approfondimenti sia per le materie scientifiche, sia per la maturità. La pagina “libreria del mare” sarà in continuo aggiornamento; ogni giorno pubblicheremo nuovi articoli, riviste e link da visionare e scaricare. Questa nostra piccola iniziativa”, conclude Rossetto, “vorrebbe far sentire i ragazzi liberi di andare a farsi un bagno nel nostro splendido mare, pur ovviamente restando a casa, e dare agli insegnanti strumenti specifici per stimolare gli alunni. Il momento, lo sappiamo, è molto difficile ma siamo sicuri che tutto finirà bene e che presto potremo tornare a godere delle meraviglie sommerse del nostro mare”.

Articolo precedenteSanitĂ , attivo il numero verde regionale 800 593235 a disposizione degli anziani per spesa e farmaci a domicilio
Articolo successivoVentimiglia, sorpresi dalla Polizia due cittadini francesi in cittĂ  senza giustificato motivo