Lo scorso 27 maggio Vincenzo Genduso fa la sua ultima uscita pubblica da sindaco di Taggia consegnando alla cittadinanza la piscina in zona Levà. La sensazione era che l’apertura della struttura sarebbe giunta da lì a poco. Così non è stato.

A metà agosto il neo sindaco Mario Conio annunciava che la definitiva entrata in funzione sarebbe avvenuta a fine settembre. Cioè, in questi giorni. Così non è stato.

Ad aggravare la situazione ci hanno pensato le immagini della vasca, che mostrano la presenza vistosa di alghe. Tutti motivi che hanno indotto l’opposizione ad andare all’attacco. “Era stato il nostro progetto principe”, afferma il consigliere Luca Napoli. “C’è rammarico nel vederla in queste condizioni”.

Non si è fatta attendere la risposta del primo cittadino Mario Conio, che a Riviera Time spiega: “Proprio oggi è giunto l’ultimo documento. Già da domani sarà attivo un infopoint nei pressi della struttura. Penso che entro metà ottobre ci sarà la definitiva apertura”.

Il primo cittadino risponde anche alle accuse sulle cattive condizioni della vasca. “La società che gestirà l’impianto aveva già in programma di svuotarla e sanificarla. Qualche alga non mi sembra un grosso problema. Penso sia una polemica piccola piccola”.