La Pigna balla il rock 'n' roll, successo per la prima di "Rock in the Casbah"

È stata un grande successo la prima serata di “Rock in the Casbah” ieri sera in piazza San Costanzo, cuore battente della “Pigna” la città vecchia di Sanremo.

“Cosa posso dire? Il pubblico ha ballato fino all’ultimo e se i giovani ballano il rock ‘n’ roll c’è ancora speranza,” commenta il presentatore Simone ‘Radiomandrake’ Parisi a fine concerto.

La “prima” del festival rock più longevo del Ponente, è stata un vero mix di generi e di note. Ad aprire le danze i cantautori Andy Arnaldi e Pepé, è stato poi il turno del metal potente degli Skeletoon, per poi passare al travolgente rockabilly dei torinesi Nick’s Airlines.

“È andata alla grande… un sogno che si realizza! Un grazie al pubblico che si è scatenato con la nostra musica,” commentano i Nick’s Airlines.

La serata di ieri ha aperto la 19esima edizione che si chiuderà sabato 4 agosto con “Lo Straniero” e i “Pinguini tattici nucleari”.

“Diciannove anni sono tanti. Ci vuole un grande impegno e tanta professionalità, ma alla fine i risultati si vedono e il pubblico continua a seguirci proprio per questo,” spiega Parisi.

Rock in the Casbah prosegue questa sera a partire dalle 21.30. A salire sul palco di piazza San Costanzo: gli Occulto (band prog anni ’70), il cantautore Brilla, i giovani sanremesi Sesor e Caligagan (band francese dalle sonorità reggae).