territorio: Buggio il borgo ai piedi del toraggio'

Buggio, è l’ultimo centro abitato della Val Nervia, situato nella parte montana, in realtà nella Valle delle Tane, ai piedi dei monti Toraggio e Pietravecchia è l’unica frazione del comune di Pigna.  

Il paese è arroccato sulla roccia e di solida roccia è costruito, si trova a circa 400 metri sul livello del mare e i piccoli orti, lo scrosciare dei numerosi rii d’acqua e gli strapiombi di roccia fanno da sfondo a questo paese incantato

La leggenda vuole che sia stato fondato da tre ladroni provenienti dalla Francia occitana che, trovata una via di scampo dalle guardie che li inseguivano, attraverso la Gola dell’Incisa, si rifugiarono nel luogo dove ora sorge il borgo di Buggio. I tre ladroni, qui stabilitisi e venuti a contatto con altri abitanti della zona più a valle, decisero di fondare un piccolo paese.

Il paese è un labirinto di carruggi in pietra molto suggestivi che conducono al centro del borgo dove troviamo la piazza del castello e una più piccola antistante la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, unite in modo molto particolare, forse unico in Liguria, da un ponte interno che rende la zona molto suggestiva. La chiesa parrocchiale è risalente probabilmente al 16esimo secolo.

Molti sono gli edifici religiosi come la Cappella della Visitazione ad inizio paese e la particolare chiesa di San Siagrio, unica chiesa al mondo dedicata al Santo nipote di Carlo Magno Vescovo di Nizza a cavallo tra l’VIII e il IX secolo. Oltre a molti altri edifici religiosi come la chiesa dell’Ausegno che si può raggiungere attraverso i numerosi sentieri che contornano il paese. 

Il rapporto tra il borgo e la montagna è molto sentito, come è riscontrabile dai numerosi riferimenti agli alpini attraverso monumenti ed iscrizioni.  

Sopra il paese si trova la particolare Grotta dei Rugli. Ci si arriva attraverso un sentiero segnalato, tra lecci e cespugli, in circa mezz’ora, l’ingresso è a circa 700 metri dal centro ed entrandoci ci si addentra fino alle pendici del Monte Toraggio. È visitabile contattando il gruppo speleologico del Cai di Sanremo.

Sicuramente un paese affascinante e ricco di storia e dalla morfologia e dalla bellezza paesaggistica unica ai piedi di uno dei monti più affascinanti del Ponente ligure, il monte Toraggio.