“Non mi aspettavo – a Genova e La Spezia – un divario così marcato con il centrosinistra. Ne prendiamo atto con grande piacere e cercheremo di non mollare sino al ballottaggio”. A dirlo è Alessandro Piana, capogruppo in Regione Liguria della Lega Nord, che negli studi di Riviera Time ha commentato i recenti risultati elettorali.

Il modello del centrodestra ligure è ormai qualcosa di affermato. Abbiamo vinto le Regionali, l’anno scorso a Savona e quest’anno possiamo conquistare città importanti come Genova e La Spezia”, aggiunge, che sulla riproposizione del modello a livello nazionale specifica: “Credo che in quel caso il modello di riferimento sia Salvini, se si parla di leader. Ha dimostrato di essere colui che riesce a creare il maggior consenso popolare intorno a sè”.

E sul paragone tra la Lega Nord e il Movimento 5 Stelle, Piana è categorico: “È sinceramente improponibile”, afferma. “È vero che partono da zero come ha fatto la Lega, ma è sempre stato un partito strutturato sul territorio, con una classe politica che è cresciuta nelle segreterie”.