ospedale borea sanremo

È prevista per oggi, martedĂŹ 26 gennaio, la consegna in Liguria di 10 “pizza box” contenenti 11.700 dosi di vaccino Pfizer.

La nuova programmazione delle consegne prevista dalla struttura commissariale per l’emergenza Covid, decisa a fronte della modificazione unilaterale applicata da Pfizer, ha assegnato alla Liguria 2 “pizza box” (2.340 dosi) in meno la scorsa settimana e 7 “pizza box” (8.190 dosi) in meno per la giornata di oggi: la Liguria, pertanto, ha subito un taglio pari a 10.530 dosi.

I dettagli della consegna di martedĂŹ 26 gennaio:

  • Asl1, ospedale Sanremo: nessuna consegna prevista
  • Asl2, ospedale Savona: 3 “pizza box” contenenti 3.510 dosi
  • Asl3, ospedale Villa Scassi: 2 “pizza box” contenenti 2.340 dosi
  • Istituto G. Gaslini: 1 “pizza box” contenente 1.170 dosi
  • Ospedale Policlinico San Martino: 1 “pizza box” contenente 1.170 dosi
  • Ospedale Galliera: 1 “pizza box” contenente 1.170 dosi
  • Ospedale Evangelico Internazionale: nessuna consegna prevista
  • Asl4, ospedale Sestri Levante: 1 “pizza box” contenente 1.170 dosi
  • Asl5, ospedale Sarzana: 1 “pizza box” contenente 1.170 dosi

Il piano vaccinale predisposto da Alisa mira ad assicurare la massima copertura nel piÚ breve tempo possibile e a garantire la somministrazione della seconda dose nel rispetto della tempistica prevista (a partire dal 21° giorno dalla prima dose).

Considerata la riduzione dei quantitativi assegnati in precedenza e l’incertezza riguardante le prossime consegne, Alisa ha raccomandato alle Aziende di dare prioritĂ  assoluta alla somministrazione delle seconde dosi per garantire il massimo rispetto dei tempi previsti per il completamento del ciclo di vaccinazione.

È inoltre previsto l’arrivo in settimana di 17 scatole (ciascuna scatola contiene 100 dosi) di vaccino Moderna.