alessandro piana

Antiche rotte, valori e tradizioni spesso nel mondo della pesca si intrecciano. È il caso del legame instauratosi negli anni tra la comunità dei pescatori del FLAG GAC (Fisheries Local Action Group – Gruppo azione costiera) Il Mare delle Alpi e Cetara, piccolo borgo campano in provincia di Salerno, che trova continuità nel nuovo progetto di cooperazione intitolato “Mediterranean Lifestyle: un mare dove navigano anche le idee”.

“La sinergia – spiega il vice presidente e assessore alla Pesca di Regione Liguria Alessandro Piana – parte da uno studio approfondito e ha portato al simbolico viaggio a ritroso di un ittiturismo, il peschereccio “PingOne” capitanato da Salvatore Pinga, dal Porto di Imperia – Oneglia verso il paese natio di Cetara, con arrivo nella serata di lunedì 28 giugno. Salvatore Pinga con la sua imbarcazione e l’operato costante di valorizzazione e somministrazione del nostro pescato è un esempio importante di realtà ittituristica e di veicolazione delle eccellenze ittiche. Un obiettivo che trova piena espressione nella collaborazione tra il FLAG GAC Il Mare delle Alpi e il FLAG Approdo di Ulisse. Questa cooperazione non si esaurisce negli eventi degli ultimi giorni, nel piano d’azione comune e nella proficua unione sotto il segno della pesca tradizionale, della dieta mediterranea e delle comuni eccellenze con campagne promozionali a 360 gradi, ma vedrà anche una giornata di ritorno nella nostra regione per OliOliva (5, 6, 7 novembre), con il presidente del FLAG GAC Il Mare delle Alpi Enrico Lupi e i delegati cetaresi, tra cui Fortunato Della Monica, presidente del FLAG Approdo di Ulisse e sindaco di Cetara, e l’assessore all’Agricoltura e Pesca di Regione Campania Nicola Caputo. Il rilancio della pesca passa sempre di più da un equilibrio perfetto tra valorizzazione del territorio e delle aree simili per storia, cultura, gusto”.

Il legame di Cetara con la Liguria è evidente anche a Ceriale, dove risiede una cospicua comunità cetarese, ed era già stato sottolineato nel 2014 con l’atto di gemellaggio tra i due Comuni.

Articolo precedenteIl resoconto della seduta odierna del Consiglio regionale
Articolo successivoVallecrosia, la maggioranza replica a Perri: ”Il numero legale non è mancato, tant’è che la seduta non è mai stata sospesa”