"Percorsi dell'anima", tre spettacoli teatrali per promuovere la mobilità sostenibile

Come s’induce un cambiamento nelle abitudini di mobilità di residenti e turisti, nella provincia di Imperia, e nelle aree confinanti della vicina Francia? La risposta arriva con il progetto Interreg Alcotra – EDU-MOB.

Oltre ad aver finanziato alcuni tratti di pista ciclabile in via di realizzazione, (Bordighera, Vallecrosia e Ventimiglia) il progetto EDU-MOB ha anche condotto una forte attività di sensibilizzazione sul tema della mobilità sostenibile, mettendo in risalto buone pratiche come l’andare a piedi e in bicicletta, al fine di ridurre traffico e inquinamento.

“La Regione sta investendo risorse e impegno sul Progetto EDU MOB che unisce la fondamentale promozione della mobilità sostenibile alla realizzazione concreta di infrastrutture ciclabili. La Provincia di Imperia è interessata da una straordinaria attività nel settore che avrà un enorme sviluppo nei prossimi anni, sia nel campo turistico sia per i residenti ed in particolare l’utenza scolastica. Abbiamo investito ed investiremo moltissimo nella dorsale ciclabile del ponente e questi progetti di educazione alla mobilità costituiscono l’humus per far crescere un cambiamento nel modo di spostarsi e di vivere, a tutto vantaggio della qualità della vita dei nostri concittadini” ha dichiarato l’assessore regionale all’Urbanistica, Marco Scajola.

A realizzare le attività di educazione ambientale è stato il Parco delle Alpi Liguri, incaricato dalla Regione Liguria, capofila del progetto.

25 istituti della provincia di Imperia sono stati coinvolti con lezioni in classe, progettazione di percorsi casa-scuola e BiciBus mentre, a professionisti e stakeholder, sono stati dedicati approfondimenti e seminari tecnici.

A concludere le attività del progetto arriverà anche uno nuovo spettacolo teatrale, durante la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile (16 – 21 settembre). Sul progetto EDU-MOB ha commentato l’Assessore regionale a Parchi e Biodiversità, Stefano Mai: “Si tratta di un progetto importante che dimostra come i Parchi debbano essere soggetti di gestione di un territorio che favorisca la presenza dell’uomo e la realizzazione di infrastrutture e strutture che ne consentano al fruibilità a tutti. In particolare, questo progetto artistico rappresenta un valore aggiunto per tutta la comunità dell’imperiese”.

Dopo il successo dello spettacolo “Pedalando con Pinocchio” che ha coinvolto i più giovani e riscosso grande successo a giugno, il Teatro dell’Albero torna a mettere in scena l’amore per la bicicletta. Lo spettacolo, dal titolo “Percorsi dell’Anima, viaggio in bici attraverso le bellezze liguri” veda le regia di Cloris Brosca ed è dedicato agli adulti.

Si tratta di uno spettacolo sulla pista ciclabile composto da brani tratti da grandi scrittori e poeti liguri che hanno abitato e descritto i territori toccati dal percorso ciclabile. Uno spettacolo che invogli a scoprire il territorio andando in bicicletta, facendo una scelta ecologica e che faccia “dialogare” con la bellezza e la fisionomia dei luoghi, in un rapporto più intimo e consapevole.

Uno spettacolo che attraverso le parole di Calvino, Biamonti, Orengo, Sbarbaro, Boine crei un legame con i luoghi cari agli autori, cosicché l’attraversarli in bicicletta diventi una sorta di “percorso dell’anima”.

Gli spettacoli saranno itineranti e realizzati in luoghi di particolare fascino, vicini alla pista ciclabile le Ville e i Giardini Storici del Ponente dove verranno realizzati i primi 3 spettacoli (il 21 settembre alle 21.00 a Villa Nobel, il 22 settembre alle 16.00 a Villa Hanbury e il 28 settembre alle 21.00 Villa Grock).