MAURO BONINO

Anche il tema della ripresa degli allenamenti e a seguire quello dell’attività agonistica delle società sportive è molto discusso in questi giorni. Inevitabili i distinguo tra sport singoli e di squadra come inevitabili le differenze tra sport di contatto oppure no.

Uno sport di squadra e di contatto ad esempio è il basket. Abbiamo incontrato Mauro Bonino ex giocatore professionista con trascorsi in Serie A e attuale allenatore del Sea Basket Sanremo.

“Aspettiamo con grande voglia di ripartire – dice Bonino – ma per il momento non abbiamo la più pallida idea di quando ciò potrà accadere. Approfitto dell’occasione per salutare tutti i miei associati, tutti i miei ragazzi che non vedo da tempo e che spero di rivedere presto. Per ora non abbiamo ancora le idee chiare sul futuro ma presto le avremo”.

Non sappiamo nulla – conferma il coach – il basket è uno sport di contatto che si gioca in spazi stretti, Abbiamo bisogno di direttive e di protocolli molto precisi da parte del Coni che ce li deve fornire al più presto perchè noi dobbiamo trovare una nostra strada per ricominciare”.

Noi siamo oltre 130 e partecipiamo ad alcune competizioni insieme al BVC Sanremo con il quale disputiamo il campionato di Promozione ligure e sempre con loro anche l’under 18, Quindi – conclude Mauro Bonino – ci sono anche tutti i ragazzi del  Bvc che aspettano. L’attesa è molto lunga ed è un peccato anche perchè eravamo primi in classifica nell’under18, secondi nell’under15 e primi anche nell’under 13. I ragazzi fremono ma sicuramente per quest’anno l’attività è finita, speriamo solo di non perdere tutto questo patrimonio di ragazzi, di energia e di voglia”.