Con un comunicato stampa la sezione sanremese del PD ricorda al governatore Toti l’impegno preso durante la campagna elettorale per l’acquisto da parte di Regione Liguria del deposito RT di San Martino.

Le elezioni hanno premiato Toti e la sua coalizione e il PD Sanremese gli augura che faccia il meglio possibile per la Liguria, insieme con la nuova giunta e i consiglieri regionali, a cui ovviamente vanno in nostri complimenti per la loro elezione.

Oggi però è il 24 settembre e noi democratici ci ricordiamo e ricordiamo a chi legge che Toti è venuto il 31 agosto a Sanremo con l’assessore Marco Scaiola a incontrare il sindaco Biancheri e la sua amministrazione promettendo di comprare  il deposito RT di Corso Cavallotti, contribuendo così da una parte a salvare la RT dal fallimento e dall’ altra parte a consentire al comune di Sanremo di costruire una nuova scuola con i fondi governativi.

Insomma, un’operazione importante per la provincia – perché RT è fondamentale per il servizio pubblico dei trasporti in tutta la riviera –  ma anche per Sanremo e il mondo della scuola.Dato che i media hanno annunciato tale impegno come cosa fatta, addirittura indicando la firma del protocollo il 22 di settembre (guarda caso!) noi vorremmo limitarci a ricordare che le promesse vanno mantenute, perchè solo così la politica riacquista credibilità.

Aspettiamo quindi con ansia di sapere che l’acquisto  del deposito RT sia effettuato e che si dia corso alle promesse fatte in una sede comunale. Per ora abbiamo solo l’ennesima promessa fatta a ridosso delle elezioni, che – visto i numeri- ha fruttato sicuramente un bel po’ di voti a Toti da parte dell’amministrazione sanremese.

Noi, invece, non ci stancheremo nei prossimi mesi di ricordare sia a Toti sia  al plurivotato Marco Scajola che all’amministrazione comunale di dare corso agli impegni presi nei confronti degli elettori sanremesi.