Il suo soprannome era Baletta, pallina, perchè si muoveva velocemente. Ma il suo nome era Roberto di Ferro, che a soli 14 anni fu fucilato dai tedeschi a Pieve di Teco, il 28 marzo 1945, perchè partigiano.

Riviera Time ha incontrato sua sorella Wanda, che ci ha raccontato la storia di Roberto.

Nel 2016 è stato pubblicato un fumetto della storia di Baletta, il partigiano Di Ferro.