Bajardo
Bajardo

Il Centro di Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri ha avviato nel mese di novembre gli incontri porta a porta con i Sindaci e gli amministratori dei Comuni dell’entroterra della Provincia di Imperia, per portare avanti le azioni previste ai fini della costruzione della nuova Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile.

Il CEA del Parco Alpi Liguri è stato infatti incaricato dalla Regione Liguria, insieme agli altri CEA del Sistema Ligure di Educazione Ambientale, per la realizzazione di attività in accordo con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM): tali attività hanno come principale obiettivo quello di informare e sensibilizzare i cittadini sulle tematiche ambientali connesse alla Strategia di Sviluppo Sostenibile per l’Agenda2030, il programma d’azione per le Persone, il Pianeta, la Pace, la Prosperità e la Partnership sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU.

Il CEA del Parco delle Alpi Liguri è referente per l’Ambito 1 della Provincia di Imperia, relativo ai Comuni di Airole, Apricale, Aquila d’Arroscia, Armo, Aurigo, Badalucco, Bajardo, Borghetto d’Arroscia, Borgomaro, Caravonica, Castelvittorio, Cesio, Cosio d’Arroscia, Dolceacqua, Isolabona, Mendatica, Molini di Triora, Montalto-Carpasio, Montegrosso Pian Latte, Olivetta San Michele, Perinaldo, Pieve di Teco, Pigna, Pornassio, Ranzo, Rezzo, Rocchetta Nervina, Triora, Ventimiglia, Vessalico.

In particolare, gli incontri attualmente in corso con le amministrazioni comunali sono finalizzati a raccogliere e concordare buone pratiche e istanze, individuando iniziative giĂ  in atto e/o proposte in tema di sviluppo sostenibile previste sul territorio di competenza: progetti ambientali, sanitari, sociali, ecc.

Parallelamente ai colloqui con i Comuni, il CEA del Parco contatterà anche le associazioni, le aziende e le imprese: ogni idea già sviluppata o ancora da sviluppare potrà essere un importante esempio utile ad indirizzare concretamente la Regione Liguria, lo Stato Italiano e l’Unione Europea verso la definizione della nuova Strategia Regionale e Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile.

Articolo precedenteSanremo, arrestato uno straniero in via Ciro Menotti: 28 involucri di cocaina pronti allo spaccio
Articolo successivoIl Parco Alpi Liguri rinnova la certificazione del proprio Sistema di Gestione Ambientale