“Il buon imprenditore non è uno speculatore”. A dirlo Papa Francesco, davanti ai circa 3500 lavoratori dell’industria genovese che lo hanno accolto nello Ilva di Cornigliano. “Chi pensa di risolvere i problemi della sua impresa licenziando gente non è un buon imprenditore”, ha aggiunto il Pontefice.

La visita del Papa a Genova è proseguita con un incontro con i religiosi nella Cattedrale di San Lorenzo, prima di dirigersi verso il santuario della Madonna della Guardia dove circa tremila giovani lo hanno accolto. Il Pontefice è poi giunto sulla spianata di piazzale Kennedy dove ad attenderlo erano assiepati da ore oltre 70 mila fedeli.

A pranzo il Papa aveva invece incontrato detenuti, migranti e senza casa, per poi recarsi all’ospedale pediatrico Gaslini.

Articolo precedenteDiscarica d’inerti in Valle Armea, i 5 Stelle festeggiano il blocco delle varianti al Puc
Articolo successivoCristo e i Millennials: troppi anni di differenza?