pallanuoto

Turno amaro per la Rari Nantes Imperia che, in casa, perde 4-13 contro AN Brescia. Assenti le tre giovani provenienti da Bogliasco, oltre a Sofia Scacco e all’indisponibilità dell’ultim’ora di Sara Amoretti, le giallorosse non trovano mai il bandolo della matassa e Brescia fa suoi i tre punti.

Partenza lanciata delle lombarde che, dopo nemmeno due minuti, sono avanti di due reti grazie ad Alogbo che fa il bello e cattivo tempo al centro: apre il tabellino delle marcatrici e poi si procura il penalty realizzato da Bovo. La figlia d’arte andrĂ  nuovamente in rete poco dopo. Angelica Amoretti trova il primo gol della Rari, sul finale di tempo, bucando Gabusi sul suo palo.

La squadra di Paolo Ragosa non riesce a presentarsi in attacco con efficacia e così le ospiti ne approfittano portandosi sull’1-6 all’intervallo lungo. A fronti di gioco invertiti, la Rari trova subito la via del gol con Elisabetta Sattin. Rientrata in vasca quest’oggi, la centrovasca numero 12 fornisce un apporto sostanzioso alla manovra. Poco dopo, anche Lise Accordino trova il bersaglio grosso con un siluro dalla distanza che si insacca nell’angolino lontano. Brescia però non molla e fa suoi anche il terzo ed il quarto parziale.
Nel finale, Alessia Imola, con una conclusione dai 7 metri, trova il primo gol in giallorosso.

R.N. IMPERIA – AN BRESCIA 4-13 (1-3; 0-3; 2-4; 1-3)
IMPERIA – Bottiglieri; Amoretti A. 1, Reitano, Imola 1, Mirabella, Iazzetta, Comba, Bergatta, Accordino 1, Cappello, Sattin 1, DellaValle. All: Ragosa.
BRESCIA – Gabusi, Bianchi, Peroni, Alberici S. 1, Alberici A. 3, Serra, Bovo 5 , Ferrini, Usanza 2, Barbieri, Alogbo 2, Lodrini, Bovo M.All.: Zanola.