pallanuoto

Olio Raineri Imperia chiude la fase finale al terzo posto del girone B e rimarrĂ  in Serie B nella prossima stagione.

La squadra di Carla Comba, priva di tre titolari e con una rosa ristretta a disposizione, apre il minitorneo di Avezzano con un successo. Nella giornata di sabato ha battuto Bentegodi Verona per 13-6 con una grande Alessia Iazzetta, autrice di sei reti, seguita dal pokerissimo di Lise Accordino. Tabellino completato dai gol di Frisina e di capitan Mirabella.

Nel secondo turno, le giallorosse cedono di schianto a Tolentino Pallanuoto per 14-2: in rete sono andate Iazzetta e capitan Mirabella. Nella partita decisiva contro Roma Vis Nova, la Rari non riesce nell’impresa e cede il passo alle capitoline che vengono promosse in A2 insieme al Tolentino. In rete sono andate Accordino con un poker, Cerrina e Iazzetta con una doppietta.

Al termine della fase finale, ha parlato Carla Comba: “Avevamo cominciato bene: gli ultimi due tempi della prima partita abbiamo giocato di squadra e proponendo una bella pallanuoto. Non abbiamo potuto nulla contro Tolentino e Roma Vis Nova: erano squadre preparate, con panchine lunghe e fisicamente ottime. A noi è mancata la lucidità dovuta al fatto che, giocando senza panchina, non c’è riposo e aumenta la difficoltà. Eravamo un gradino sotto ma sono contenta per le ragazze che sono arrivate fin qua. A Imperia bisogna fare qualcosa nell’immediato per aumentare il numero delle pallanuotiste che ora è troppo basso e così diventa difficile lavorare. Anche perché quando entri in competizione diventa dura”.