Il presidente dell’ABC Bordighera Pallamano, la senatrice Donatella Albano, ricorda la figura del fondatore della pallamano bordigotta, l’azzurro Emilio Biancheri nel  30° anniversario della morte il fondatore. Figura di grande rilievo nazionale e per lo sport cittadino bordigotto.

Emilio Biancheri (4.5.1911 – 12.10.1989) è stato l’indiscusso protagonista di  mezzo secolo di “sport” della Città di Bordighera, vissuto sempre con grande umanità ed uno spiccato senso di lealtà.

Fu nazionale azzurro di atletica leggera nel 1934 (primo atleta della Provincia di Imperia a vestire una maglia azzurra) vincendo a Losanna i 400 metri ad ostacoli nel meeting Svizzera-Italia e nel 1937 a Firenze sempre nei 400 metri ad ostacoli,  divenne vice-campione italiano in tale specialità; fu nel 1946 uno dei soci fondatori della “Rari Nantes Bordighera, una delle prime società della Riviera Ligure a praticare il basket; prima come giocatore e poi come allenatore ne accompagnò per anni la naturale evoluzione.

Mai domo, mentre proseguiva con successo l’attività di tennista, condusse in “Riviera” negli anni ’60 un grosso esperto tedesco di Pallamano “Ferdl Czak” che diffuse in zona il suo “verbo”; il risultato fu eclatante, prima sotto l’egida del “Tennis & Bridge Club” e poi come “A.B.C. Athletic Bordighera Club” raccolsero il seme e sotto la sua guida le formazioni bordigotte raggiunsero la Serie “A” Femminile , con una atleta convocata nella nazionale maggiore e la Serie “B” Maschile (seconda serie assoluta).

Sino al 1987, a due anni dalla sua morte, ha proseguito la sua opera come allenatore guidando la squadra femminile dell’A.B.C.

Per la sua lunga carriera dedicata allo sport dal Governo Italiano fu insignito del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica, da quello francese della Médaille d’Honneur de la Jeunnesse et Sports e dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) della Stella d’Argento al Merito Sportivo.

Molti bordigotti (abitanti di Bordighera), almeno quattro generazioni, che lo hanno avuto in campo e nella vita come educatore e non potranno mai dimenticare un “Uomo” che ha dato il meglio si se stesso per diffondere le più svariate discipline sportive, con il solo scopo di avviare i giovani ad una sana attività, dopo aver gareggiato Lui stesso in gioventù con ottimi risultati.

Gli atleti di ieri, gli uomini di oggi.

Proprio nell’anniversario della sua scomparsa e per mantenere vivo il suo ricordo, i suoi insegnamenti ed il principio generale informatore delle organizzazioni sportive, consistente appunto nella “lealtà sportiva”, principio su cui si basa da sempre l’ABC BORDIGHERA e che il suo fondatore Emilio BIANCHERI ha insegnato a intere generazioni di giovani atleti bordigotti, moto che lo ha tramandato ai suoi discepoli più rappresentativi e da lui amati che non tradendo mai i colori della società hanno, con il loro spassionato amore per la pallamano, saputo riempiere ancora “il cuore” delle nuove generazioni per questo sport e la società bordigott che l’ABC Bordighera Pallamano organizzerà uin mini-torneo promozionale intitolato alal sua memoria per i giovani e le giovani atlete under 13 che si svolgerà il pomeriggio di sabato 26 ottobre alla palestra C. Conrieri di via Pelloux.

Torneo promozionale con il patrocinio della federazione regionale di Pallamano, aperto alle società della Liguria e alle società del Levant 06, manifestazione non agonistica . Alla manifestazione è  possibile  poter partecipare anche ad atleti ed atlete previo tesseramento di natura scolastica e/o TAP (promozionale)

Informazioni potranno essere richieste al seguente indirizzo di posta elettronica:  [email protected] o direttamente presso la palestra Conrieri di via Pelloux nel corso degli allenamenti al martedì o al giovedì (dalle ore 18,00 alle 19,30) oppure al palazzetto E. Biancheri di via Diaz al mercoledì dalle ore 19.00 alle 20,30,  oppure reperita sul sito societario: www.abcbordighera.it,