video

Era stata presentata come una serata-evento e tale si è dimostrata in tutta la sua bellezza.

L’omaggio al tenore Giuseppe Di Stefano che per diversi anni ha vissuto ad Ospedaletti è stata un successo nel vero senso della parola. Un’ora e mezza di musica live con il quartetto della Orchestra Sinfonica di Sanremo, i numerosi e applauditissimi interventi del soprano ospedalettese Elisa Balbo ma anche immagini e video d’epoca con registrazioni originali di alcune esibizioni del grande tenore siciliano negli anni ’50 e ’60 quando la sua popolarità planetaria arrivò al top.

La serata, nata da un’idea di Vitaliano Gallo fagottista della Sinfonica di Sanremo, ha registrato il tutto esaurito all’Auditorium di Pian d’Aschè che ha potuto accogliere, con ingresso libero sino ad esaurimento posti, circa 170 spettatori tra i quali residenti e turisti, oltre al sindaco Daniele Cimiotti e all’assessore Giacomo De Vai che hanno consegnato una targa ricordo a Floria Di Stefano, figlia del tenore e presente tra il pubblico.

Particolarmente applaudita è stata Elisa Balbo, giovane soprano poco più che trentenne, che dai palcoscenici più prestigiosi del mondo non ha voluto mancare questo appuntamento ‘in house’ e la sua bravura, classe e disponibilità per selfie e autografi sono state particolarmente apprezzate ed applaudite.

Nel video-servizio immagini della serata e le interviste all’assessore Giacomo De Vai e al soprano Elisa Balbo.

Articolo precedenteAutostrade, esasperazione autotrasportatori, Sanna (PD): “Bisogna fare in fretta: le aziende non vivono di ristori, ma del proprio operato”
Articolo successivoTanta gente, pochi affari. Gli ambulanti sotto il sole di Sanremo fanno i conti con la crisi causata dalla pandemia. Sorgi: “Saldi? No, sopravvivenza”