Lungomare di Ospedaletti gremito per la tredicesima edizione del Cimento invernale. I temerari hanno sfidato l’acqua tuffandosi presso la spiaggia dei bagni la Playa. Un cimento baciato dal sole, con temperature miti e l’acqua che toccava i 14°.

A portare i saluti dell’amministrazione il sindaco Paolo Blancardi che commenta: “Una cornice bellissima e una giornata spettacolare, Ospedaletti per queste cose c’è sempre. Siamo alla tredicesima edizione e siamo contentissimi”. Presente anche l’assessore Umberto Germinale che aggiunge: “Tanta partecipazione, mi auguro che sia un buon auspicio per il 2019”

Grande l’affluenza che ha visto grandi e piccini, veterani del cimento e non, tuffarsi in mare tutti insieme. Battuto il record dello scorso anno: con le iscrizioni dell’ultimo minuto si sono raggiunti 59 partecipanti, che hanno dato il benvenuto al 2019 con il loro primo tuffo dell’anno. Fra gli iscritti l’ottantaduenne Domenico De Salvo, il tuffatore più anziano, e un bambino di cinque anni il più giovane.

Al termine del bagno i partecipanti si sono riscaldati con cioccolata calda e vin brulé offerti dal Comitato U Descu Spiarete e hanno ricevuto una medaglia ricordo di Ospedaletti.

Riviera Time ha chiesto ad alcuni dei coraggiosi partecipanti come è andata.