villa sultana

Nei giorni scorsi, il progetto presentato per la messa in sicurezza di Villa La Sultana, compresa la copertura dei tetti mancanti (cupola centrale, ala nord, ala est e una porzione dell’ala ovest), è stato accolto favorevolmente dalla Soprintendenza dei Beni Culturali della Regione Liguria.

Entro la fine del mese si attende l’approvazione formale per dare il via ai lavori che saranno a carico della proprietà Sapeco e della finanziaria Acquileia.

Articolo precedenteVentimiglia, ieri il vertice dell’Unità Progetto Migranti. Il sindaco Scullino: “Il Centro ospiterà per massimo 72 ore gli ospiti. A breve il progetto”
Articolo successivoImperia: lunedì all’università il convegno per i 120 anni della Cgil, Fellegara “Non un semplice amarcord, ma un’occasione per parlare anche di presente e futuro”