Con l’avvicinarsi delle prossime elezioni amministrative, il sindaco uscente di Ospedaletti, Paolo Blancardi, ha voluto stilare un primo bilancio sui cinque anni della sua Amministrazione.

Oltre alla sua ricandidatura, le prossime elezioni vedranno la partecipazione di altre due candidati con le loro rispettive liste civiche: Daniele Cimiotti e Valentina Lugarà.

Per questa occasione, ci saranno alcuni cambiamenti nella squadra del Primo Cittadino: “Quattro Assessori porteranno a termine il loro mandato, ma per motivi personali non riescono più a ricandidarsi. Abbiamo dovuto inserire forze nuove, e ci auguriamo che sia un buon proposito per Ospedaletti”, ha affermato il sindaco, che ha proseguito motivando uno dei motivi principali della sua ricandidatura: “Vorremmo portare a termine il discorso del porto, perché abbiamo visto che c’è una luce in fondo al vicolo, con società decise a intervenire. L’iter burocratico del Comune è quasi terminato, a breve la Regione concederà la variante al porto per dare la possibilità ai nuovi amministratori di poter mettere il porto di nuovo in gara”.

Il sindaco ha ammesso di non essere riuscito a portare a pieno compimento alcuni punti del suo programma precedente: “Ci sono alcuni pezzi del programma che purtroppo non sono stati realizzati, e cercheremo di portarli avanti: una delle cose primarie è il rapporto con Area24 per quanto riguarda la pista ciclo-pedonale, che è importantissima perché è un’attrattiva per Ospedaletti, e i problemi con le società partecipate che vanno approfonditi. Blancardi infine conclude: “Per quello che compete il Comune stesso, forse un’attenzione maggiore al territorio con le asfaltature e quant’altro, e il piano luce che è stato iniziato ma non ancora terminato”.