Ospedaletti, approvato accordo preliminare sul porto. Blancardi

È stato ospite nei nostri studi Paolo Blancardi, ex sindaco di Ospedaletti ora seduto tra i banchi della minoranza.

Ai nostri microfoni ha parlato del suo ruolo all’opposizione ed espresso il suo giudizio sui primi mesi della nuova Amministrazione guidata dal sindaco Daniele Cimiotti: “Il ruolo dell’opposizione è importantissimo e deve essere fatto nel modo giusto. Io credo di farlo, di avere un approccio costruttivo e mi auguro che questa Amministrazione riesca a fare delle cose che magari noi non siamo riusciti. La paura è questa, in campagna elettorale si vendono le cose ma poi effettivamente diventa difficile metterle in atto. Ad oggi non è cambiato molto da come era precedentemente e non vedo ancora la mano di una nuova Amministrazione che ha cambiato le cose. Mi auguro che portino a termine gli iter già iniziati. Senz’altro do una sufficienza all’operato però bisognerebbe capire quando si fanno dei proclami se i meriti sono tutti propri o anche di altri. Ad esempio la manifestazione delle macchine era già stata sponsorizzata da noi”.

In questi giorni Ospedaletti e il sindaco Cimiotti sono stati sotto i riflettori per l’approvazione della Giunta dell’accordo premilinare tra Comune e Fallimento per il porto turistico, un grande e fondamentale passo per il futuro dell’approdo e della città: “È un risultato importante, noi avevamo iniziato con un percorso davvero lungo e l’iter era già partito. Ci auguriamo che l’accordo vada a buon fine perché deve ancora essere presentato al giudice e mi auguro che questo possa portare ad Ospedaletti qualcuno davvero interessato a creare un porto come si deve. Qualcuno interessato c’era precedentemente e mi auguro che qualcuno ci sia anche ora, anche se il percorso sarà diverso perché l’indirizzo scelto dall’Amministrazione è più pubblico. Onestamente l’accordo che c’è è stato deliberato dalla Giunta che l’ha fatto da sola, senza fare riunioni o commissioni con l’opposizione. Per quanto mi riguarda questo mi dispiace un po’ perché potevamo metterci qualcosa anche noi“.

Altro argomento importante per la città è Area 24 e la pista ciclabile. Il sindaco Cimiotti ha deciso di acquisire il tratto di pista diversamente dagli altri Comuni che invece seguiranno Amaie Energia: “Io condivido l’idea che il Comune diventi proprietario della pista, non mi piace il discorso di pagarla in modo eccessivo. Comprare con altri soldi pubblici un cosa che è stata realizzata con soldi pubblici non mi sembra logico. E poi bisogna considerare che cosa si compra realmente”.

Nel video-servizio di Riviera Time l’intervista completa a Paolo Blancardi.