Teatro Pubblico Ligure porta uno dei suoi progetti di punta, Iliade un racconto mediterraneo, a Ospedaletti nell’ambito di “Terra di confine – Perinaldo Festival”, realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo. Mercoledì 25 luglio alle ore 21, nell’Auditorium, Tullio Solenghi è interprete di Il duello per Elena e dà voce al canto III del poema omerico. Il progetto, ideato e diretto da Sergio Maifredi, si basa sul convinzione che riportare i grandi classici della letteratura occidentale nella forma orale per cui sono stati originariamente concepiti, li consegni a una forza comunicativa in grado di parlare al cuore degli spettatori di oggi. Solenghi, moderno cantore, conduce il pubblico all’interno di una storia di cui esprime non solo la tragedia, ma anche la comicità suscitata dalle umane debolezze.

“ILIADE è il big bang della letteratura occidentale. Nei suoi versi sono racchiusi i geni di tutti i miti, di tutti gli eroi.

ILIADE è il poema dell’ira. Dell’ira nera, suicida, che fino a che permane porta autodistruzione.

ILIADE è il poema della forza. Iliade è il poema della guerra. Di tutte le guerre, non diverse oggi dai tempi di Omero.

Sergio Maifredi”.

Articolo precedenteLa classifica settimanale dei 10 video più visti su Riviera Time dal 15 al 21 luglio
Articolo successivoTaggia in Teatro, questa sera Matthias Martelli in scena con “Il primo miracolo di Gesù Bambino”