video
03:00

Never quiet. La mia storia (autorizzata malvolentieri). Questo il titolo del nuovo libro di Oscar Farinetti, imprenditore e scrittore, ideatore di Eataly e Green Pea, ospite ieri pomeriggio ai Martedì Letterari di Sanremo.

A partire dai primi anni a fianco del padre fino alla sua esperienza da leader, in questo volume Oscar Farinetti mostra cosa significa per lui “fare impresa” con coraggio e quali sono i valori essenziali del buon “mercante”, ma anche cosa vuol dire scontrarsi con la burocrazia e come scegliere buoni compagni di viaggio.

“È un’emozione essere a Sanremo – ha dichiarato Farinetti ai nostri microfoni. – Never quiet vuol dire non stare mai fermi, che secondo me è la soluzione più semplice per combinare qualcosa nella vita. Ho cercato di raccontare la storia di come ho fatto a non stare mai fermo, ma ho raccontato più i miei errori che i miei successi: secondo me fa bene soprattutto ai giovani, capire che si sbaglia e che non è la fine del mondo, anzi, può aiutare. Io sono un profondo goloso, questa voglia di andare in giro, assaggiare, mi ha sempre mosso. Ho passato la mia gioventù in Liguria, noi piemontesi venivamo sempre nel ponente ligure”.

Insieme a Farinetti, presenti sul palco del Teatro Ariston anche il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il presidente del Cda del Casinò Adriano Battistotti, l’amministratore del gruppo Ariston Walter Vacchino e il titolare dell’azienda Olio ROI di Badalucco Franco Boeri.

Articolo precedenteSanremo: posticipati i lavori di rifacimento della segnaletica stradale in corso Cavallotti, corso Orazio Raimondo e piazza Colombo
Articolo successivoNuovo ospedale, la consigliere regionale Riolfo (Lega): “La parte amministrativa della procedura si dovrebbe concludere entro ottobre 2022”