video

Un milione e 300 mila euro. Questo lo stanziamento complessivo per la rimozione dell’amianto e l’efficientamento energetico di due edifici di proprietà di Arte Imperia.

Questa mattina, presso la sede di via Armelio, la presentazione ufficiale degli interventi con l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola e con l’amministratore unico di Arte Imperia Antonio Parolini.

Nel dettaglio i due edifici sono collocati in via Carlo Alberto Dalla Chiesa e in via Spontone. Da entrambi verrà rimosso l’amianto ancora presente, nel primo caso nel rivestimento del tetto nel secondo nei terrazzi, e verranno installate nuove caldaie che ridurranno sensibilmente il consumo energetico.

A finanziare l’importante opera di riqualificazione in larga parte sarà il fondo strategico regionale, mentre la restante sarà a spese della stessa Arte.

“Si tratta di interventi in due zone strategiche della città – dice l’assessore Scajola. Sono alloggi degli anni ’70 e ’80 che hanno bisogno di interventi di riqualificazione e rigenerazione come quello sulle caldaie, molto atteso, che permetterà agli inquilini non solo di vivere in condizioni migliori, ma anche di poter pagare bollette inferiori”.

“Andiamo a riqualificare due palazzi abitati da circa settanta famiglie – aggiunge Parolini. Faremo interventi di risparmio energetico e rimozione dell’amianto, entrambe questioni molto importanti per i nostri assegnatari”.