La Confartigianato di Imperia è a disposizione degli odontotecnici per illustrare il proprio vademecum, in cui sono presenti le corrette procedure per la pulizia e la disinfezione dei laboratori.

In riferimento all’attuale situazione sanitaria, legata alla diffusione del Covid-19, si è infatti manifestata la necessità di individuare le migliori procedure atte ad intensificare e rafforzare le buone prassi di pulizia, disinfezione e sterilizzazione e più in generale di biosicurezza che i laboratori odontotecnici, ed anche gli studi odontoiatrici, già adottano per evitare il rischio di contaminazione crociata.

Al di là, pertanto, dell’attenzione che gli odontotecnici sempre prestano alle misure idonee a salvaguardare la salute dell’imprenditore e degli eventuali collaboratori, si è reso necessario un approfondimento rispetto alle procedure aziendali di pulizia e disinfezione contro le possibili fonti di contagio e, in particolare, il nuovo coronavirus.

A tal fine la Confartigianato ha realizzato un vademecum che prende in esame le tre fasi che caratterizzano l’attività del laboratorio odontotecnico, ovvero l’ingresso in laboratorio del materiale proveniente dallo studio medico, la lavorazione e l’uscita del manufatto protesico verso lo studio medico, individuando per ognuna le criticità che possono concorrere alla diffusione del contagio.

Si ritiene quindi che si tratti di un prezioso strumento che potrà essere utilizzato anche in futuro, magari alleggerito dalle specificità legate alla situazione contingente, come pro memoria sulle buone prassi di pulizia e disinfezione.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Confartigianato scrivendo una mail all’indirizzo [email protected] oppure telefonando al numero 0184/524501.